Seleziona una pagina

Il Passo Giau

Jof de Giau in ladino, è un valico amatissimo da escursionisti, ciclisti, motociclisti. E’ il valico a 2.236 metri di altezza su cui si incrociano gli alpeggi di Colle Santa Lucia e San Vito di Cadore con quelli di Cortina d’Ampezzo, la via di comunicazione naturale tra Ampezzo e la Val Fiorentina, così come, un tempo “offriva il passo” a chi si spostava tra l’allora Sud Tirolo e la Serenissima Repubblica di Venezia.

Situato ai piedi dei monti Nuvolau (2.574 m) e Averau (2.647 m), da cui si raggiunge facilmente il Monte Pore (2.405 m), il Giau è cinto da una corona da re:Da qui riusciamo a guardarci tutt’attorno, a 360 gradi, e poi a fare correre lo sguardo in su e in giù, fino a spingerlo libero ad ovest, verso Colle Santa Lucia, le Pale di San Martino, le Cime D’Auta, la Marmolada, il Piz Boè e i Setsass; e altrettanto ad est, verso la conca di Cortina D’Ampezzo, le Tofane, la Croda Rossa, il Pomagagnon, il Cristallo, Croda da Lago e i Lastoni di Formin. Luogo panoramico spettacolare, dunque, su cui si organizzano ritrovi anche solo per vedere sorgere l’alba o accompagnare in silenzio il tramonto che tinge tutto di rosa. Ma Giau è anche luogo meraviglioso per le escursioni.

Il Giau è poi, da sempre, teatro di competizione sportiva per i ciclisti, che qui celebrano uno dei passi leggendari del Giro d’Italia che, soprattutto per quanto riguarda il versante di Santa Lucia, è famoso per la sua durezza (pendenza media del 9,1%), e dove, dal 1988 passa la Maratona dles Dolomites, una granfondo di ciclismo da 9 mila partecipanti. Il Passo Giau è infine tappa obbligata dei gran tour in motocicletta. Il percorso di 39 tornanti è talmente spettacolare che è spesso circuito per il test dei motori e location per gli spot pubblicitari.
Dalle due ruote ai due sci, il Giau regala forti emozioni e grandissimi panorami anche d’inverno, grazie all’area ski di Lagazuoi-Cinque Torri a cui si accede dal Rifugio Fedare, o alla proposta del Super 8 sky tour, giro turistico sugli sci nel panorama del Passo Giau, le 5 Torri, il Falzarego, il Lagazuoi e San Cassiano in Val Badia. Così come l’inverno non smette di regalare emozioni d’altri tempi nella neve fresca sulle ciaspole (in marzo la manifestazione CiaspaRun, gara/camminata non competitiva con le ciaspe) o proiettati dritti nel futuro con l’emozione forte dello snowkite, disciplina free ride legata all’utilizzo combinato di aquilone e sci.

Associazione Turistica
Colle Santa Lucia Dolomiti
32020 Colle Santa Lucia
Via Villagrande 57
e-mail: info@collesantalucia.eu
info point: +39 347 618 9044

© 2019 Associazione Turistica Colle Santa Lucia – Dolomiti | Part. IVA/C.F. 01204530255 | Informativa privacy | Cookie