Seleziona una pagina

La Cultura Ladina

Da sempre questa popolazione porta con con se, comunemente, un culto per la cura e il mantenimento delle proprie montagne e delle proprie valli, delle tradizioni, della cura dei luoghi e una cultura comune che ha permesso ai ladini di sopravvivere nei secoli ai climi più rigidi e nelle situazioni più difficili.
La popolazione parla una lingua di origine assai antica, il ladino, che nelle diverse vallate assume varietà locali. Il ladino dolomitico è, dunque, un gruppo di dialetti neolatini uniti da strette affinità e parlati da circa 30.000 persone nella parte orientale dell’arco alpino, ed è collegato ad un più vasto sistema linguistico che si estende dalla Svizzera (Cantone dei Grigioni) al Friuli, e che coinvolge in tutto circa 700.000 persone. Il termine si diffuse nella seconda metà del XIX secolo negli ambienti tedeschi per designare le popolazioni in via di germanizzazione soggette al Tirolo.
Il 28-29 ottobre 2007 si è tenuto un Referendum consultivo per chiedere che il comune (assieme a quelli di Cortina d’Ampezzo e Livinallongo del Col di Lana) fosse distaccato dal Veneto ed aggregato alla Provincia autonoma di Bolzano.

Associazione Turistica
Colle Santa Lucia Dolomiti
32020 Colle Santa Lucia
Via Villagrande 57
e-mail: info@collesantalucia.eu
info point: +39 347 618 9044

© 2019 Associazione Turistica Colle Santa Lucia – Dolomiti | Part. IVA/C.F. 01204530255 | Informativa privacy | Cookie